Seleziona una pagina

“Voglio fare questa presentazione per farmi conoscere e trovare nuovi clienti.”

“Faccio un corso gratis per avere un seguito e poter lanciare un nuovo servizio a pagamento.”

Chi non pensa questo? Beh, visto che parliamo di lavoro, mi pare molto normale, altrimenti sarebbe un hobby, no?

Ma questo non vuol dire che tu non abbia anche un altro scopo.

Sono certa che se fai una presentazione hai anche come scopo quello di comunicare dei contenuti di valore che possano aiutare concretamente le persone, e se fai un servizio gratuito, tu metta a disposizione dei contenuti interessanti e utili. Perché? Perché così facendo le persone hanno modo di conoscere come lavori e abbiano poi piacere di lavorare con te.

Attenzione, puoi scegliere di lavorare gratis, lo farai per le cause nelle quali credi e per le quali donerai parte del tuo tempo e delle tue capacità. Lo trovo lodevole e impegnativo e anch’io, in prima persona, lo faccio, ma tutti abbiamo bisogno di un lavoro ci dia un introito economico.

Il fatto che un lavoro sia fonte di guadagno, non vuol dire che non sia altruistico e non porti benessere alle persone, anzi! E te lo dico perché è proprio il caso del lavoro che ho scelto, e oggi te lo racconto perché è questo che definisce il proposito dei miei progetti.

Ho scelto questo lavoro perché desidero aiutare le persone ad alleggerire e rendere funzionale il proprio tempo, lavorativo e non, affinché possano migliorare la propria produttività, ritrovare focus, gratificazione e tempo per ciò che più amano. Lo faccio gratis? No, anche se non sono poi così cara 😉
Ma il fine ultimo non è certo il guadagno, è la serenità, la gratificazione delle persone che lavorano con me, come ti ho raccontato qui.

Così funziona il mio progetto di lavoro e tutti i relativi sotto progetti. Perché di fatto, la struttura è uguale per tutti.

Quindi, quando inizi un progetto pensa a chi può essere utile, in modo totalmente altruistico.

Cosa otterrà il target con questo progetto? Quale sarà il valore aggiunto? Questi valori sono in linea con il tuo credo? Danno delle base solide e costruttive ai tuoi progetti?

Se sì, avrai trovato la tua linea guida, il tuo proposito. Se non lo definisci chiaramente e in modo altruistico, il tuo progetto non decollerà con la giusta spinta.

Se non “perdi” un po’ di tempo per definire il tuo proposito poi sprecherai tempo, energie e risorse preziose. E come P.O. io ti suggerisco vivamente di investire queste tue risorse finite nel modo migliore 😉

Sicuramente poi il progetto avrà uno scopo preciso, come ti ho raccontato nel precedente post, ma affinché sia un progetto vincente, dovrà avere anche un proposito ben strutturato e coerente con te, con quello che fai, con il modo con cui lavori.

Quindi sì, sicuramente il risultato finale sarà un guadagno per te e un miglioramento tangibile per il tuo target, ma tanto più ti sarà chiaro il tuo proposito, tanto più sarà ben fatto il risultato.

Da oggi non hai più scuse: qual è il proposito del tuo progetto?

Fotografia Bernard Hermant – Unsplash