Seleziona una pagina


Quante mail ricevi ogni giorno?

La risposta è… tante!

Una ricerca di MagNews – E mail Marketing Experience Report – sostiene che “ogni giorno in Italia vengono spedite circa 940 milioni di email. Secondo una stima della ricerca ogni italiano riceve, in media, più di 30 e-mail al giorno.”

Dalla mia esperienza c’è chi ne riceve molte di più e molte persone controllano diversi account e-mail.

Questo ci fa capire che spesso l’attenzione che mettiamo nella lettura delle mail non è alta, o meglio, cerchiamo di svicolare l’obbligo della lettura, provando a capire subito di cosa si tratta, così da risolvere, e possibilmente eliminare alla svelta, questo nuovo e fastidioso input nella casella di posta.

Per questa ragione vorrei che per un attimo riflettessi sull’importanza dell’oggetto della mail.

Esistono diverse soluzioni:

C’è chi usa una vecchia mail e fa un semplice rispondi, così in caso di ricerca… la mail diventerà inutile e comunque si genereranno delle catene senza mai fine di botta e risposta.

C’è non si cura minimamente dell’oggetto e finisce per spedire una lunga lista di lettere F e W.

C’è chi è particolarmente sintetico… e nell’oggetto scrive il testo della mail, così lo sfortunato destinatario dovrà essere costretto a trovare il bandolo della matassa di una mail apparentemente vuota.

Infine, c’è chi è ancor più semplicista… e non mette proprio l’oggetto della mail, così incorrerà nel dubbio: “che sia spam?”

Dunque, come forse avrai sospettato, questo post vuole essere un piccolo appello. A cosa?

Alla semplicità!

Semplifica la vita, o meglio la lettura di chi legge: usa l’oggetto!

Scrivi, in sintesi, la ragione della mail. Non sprecare l’occasione di far comprendere e leggere il tuo messaggio. Così come tu ricevi tante, forse troppe, mail al giorno, così chi la riceve ne riceve tante… quindi semplificagli la vista… usa l’oggetto!

E se puoi, dai un po’ di dignità a quest’oggetto, non è un testo di una mail, é un campo inutile.

Semmai dovrai fare uno sforzo in più e giocare a trovare la parola chiave, spremi le meningi e sintetizza il concetto, l’oggetto per l’appunto… e se non riesci a farlo, beh… forse la tua mail non ha un messaggio chiave e non necessita di essere spedita.